CIRCOLARI

A cura di:

  • 13/03/2014

    Con la presente circolare si commentano le linee guida allegate, elaborate congiuntamente da ABI,  ASSONIME e ASSOSIM, che definiscono i flussi e le procedure tra emittenti e intermediari per l’invio delle comunicazioni all’emittente e il rilascio di certificazioni per l’esercizio di alcuni diritti, per l’ invio di segnalazioni agli emittenti previste dal Provvedimento congiunto Banca d’Italia – Consob sulla gestione accentrata del 2008; tale Provvedimento è stato modificato da ultimo con atto del 22 ottobre 2013 per allinearlo alle novità introdotte nella normativa in materia di diritti degli azionisti di società quotate, ad opera del d.lgs. n. 91/2012, correttivo del d.lgs. n. 27/2010 che aveva recepito la direttiva sui diritti degli azionisti di società quotate (direttiva 2007/36/CE). Il Provvedimento entrerà in vigore il 15 aprile 2014.

    Mentre con le linee guida interassociative del 2006, riviste nel 2011, le citate associazioni avevano disciplinato il contenuto, le modalità e le procedure per l’invio delle comunicazioni per il diritto di intervento in assemblea, con le presenti linee guida si disciplinano, in particolare, il contenuto, le modalità e le procedure per:

    ·                  l’invio delle comunicazioni dall’intermediario all’emittente ex art. 23 del Provvedimento congiunto, per l’esercizio dei diritti di recesso, ispezione dei libri sociali, identificazione degli azionisti su richiesta delle minoranze, integrazione dell’ordine del giorno, diritto di porre domande prima dell’assemblea, diritto di presentazione di liste per la nomina degli organi di amministrazione e controllo, nonché l’invio delle connesse comunicazioni rettificative e di revoca ex art. 24 del citato Provvedimento;

    ·                  l’emissione delle certificazioni a favore dei titolari di alcuni diritti ex art. 25 del Provvedimento (ovvero per le certificazioni attestanti la legittimazione all’esercizio di diritti diversi da quelli indicati, e che quindi possono avere il contenuto più vario - quale, per esempio a mero titolo esemplificativo - il diritto di avere accesso alla documentazione sociale, il diritto di convocazione dell’assemblea da parte dei soci , il diritto di impugnativa delle delibere assembleari);

    ·                  l’invio delle segnalazioni agli emittenti ex artt. 26, 26-bis e 27 del Provvedimento congiunto (segnalazione dei nominativi di coloro che hanno richiesto la certificazione ex art. 25, nonché di coloro ai quali sono stati pagati dividendi e di coloro che, esercitando il diritto di opzione o altro diritto, hanno acquisito la titolarità di strumenti finanziari, segnalazione per l’identificazione degli azionisti su richiesta della società e per l’identificazione dei titolari di altri strumenti finanziari, segnalazione delle informazioni per permettere la maggiorazione del dividendo).

    In coerenza con il Capo II del Provvedimento congiunto, le presenti linee guida sono indirizzate agli intermediari e agli emittenti i cui strumenti finanziari siano ammessi al sistema di gestione accentrata in regime di dematerializzazione.

  • Condividi:

Non sei associato?

Per le nostre Associate a disposizione notizie e archivi documentali sempre aggiornati.
Servizi e consulenze personalizzate pensati per rispondere ai diversi bisogni.

contattaci per associarti
tieniti aggiornato sui temi di tuo interesse

Accedi

Effettua il login per accedere alla tua area riservata e consultare il dettaglio dei documenti.