NEWS

A cura di:

  • 29/04/2020

    Assonime pubblica l'articolo che il Presidente Innocenzo Cipolletta ha scritto per il sito InPiù.

    Seconde case, congiunti, amici e altri quesiti 

    Fase 2, tutti a lamentarsi. Non poteva essere diversamente. Chiudere tutto è facile. Riaprire gradualmente è arduo, forse impossibile. Quello che sgomenta è la domanda di “precisione” che emerge, con tutti a chiedersi come fare con le seconde case, i parenti non affini, gli amici e così via. Ma l’imprecisione è invece proprio quello che ci vuole e bene ha fatto il governo a parlare di congiunti e non di parenti, di affetti stabili e non di fidanzati e così via.

     

    Il solo modo per riaprire gradualmente è quello di mescolare l’imprecisione di chi decide con il buon senso di chi deve applicare le regole, ossia noi e le autorità preposte al controllo. Spetta a noi di capire che dobbiamo fare molta attenzione e spostarci per necessità più che per sfizio (tenendo conto che a volte anche il piacere è necessità). Spetta alla polizia non essere troppo causidica nel pretendere spiegazioni da chi sta per strada, se non sta in gruppi numerosi. Spetta al paese avere la pazienza che ha dimostrato nella quarantena per non rovinare tutto con l’ansia di riprendere le vecchie abitudini. 


  • Condividi:

Non sei associato?

Per le nostre Associate a disposizione notizie e archivi documentali sempre aggiornati.
Servizi e consulenze personalizzate pensati per rispondere ai diversi bisogni.

contattaci per associarti
tieniti aggiornato sui temi di tuo interesse

Accedi

Effettua il login per accedere alla tua area riservata e consultare il dettaglio dei documenti.