NEWS

A cura di:

  • 10/02/2021

    Assonime pubblica l'articolo che il Presidente Innocenzo Cipolletta ha scritto per il sito InPiù.

    Draghi è il terzo in questa legislatura dopo il Conte 1 e il Conte 2

    Draghi sarà (almeno lo spero) il prossimo presidente del consiglio italiano e il terzo di questa legislatura che non sia membro eletto del Parlamento. La legislatura che finirà nel 2023 (o poco prima) avrà avuto solo premier non eletti: Giuseppe Conte I col governo giallo-verde, Giuseppe Conte II con il governo giallo-rosso e Mario Draghi col governo arcobaleno. La crisi che caratterizza il nostro paese non è economica, come quella che portò al governo Monti, ma è una crisi politica per un Parlamento che non riesce a trovare un governo e un premier che sia espressione del Parlamento.  Con le elezioni del 2018 il Parlamento italiano si è diviso in tre parti: alle consuete destra e sinistra si è aggiunto il M5S né di destra né di sinistra, che poi ha governato sia con la destra che con la sinistra.

     

    Ma poiché erano alleanze spurie, si è sempre ricorso a presidenti esterni al Parlamento, per non dare a nessuna parte una prevalenza. Né poteva essere altrimenti quando si è passati al governo di tutti e di nessuno con Mario Draghi. C'è da sperare che con le prossime elezioni si torni al sistema bipolare, dato che il M5S si è dimezzato nelle intenzioni di voto mantenendo solo gli elettori di sinistra, mentre quelli di destra sono emigrati verso la Lega e Fratelli d'Italia. Potremo così tornare a governi parlamentari dopo questa parentesi bizzarra.

  • Condividi:

Non sei associato?

Per le nostre Associate a disposizione notizie e archivi documentali sempre aggiornati.
Servizi e consulenze personalizzate pensati per rispondere ai diversi bisogni.

contattaci per associarti
tieniti aggiornato sui temi di tuo interesse

Accedi

Effettua il login per accedere alla tua area riservata e consultare il dettaglio dei documenti.